Svalbard in motoslitta

Svalbard in motoslitta

Svalbard in motoslitta
7 giorni a partire dal 03/03
€ 3.990

Il primo e unico viaggio nelle Isole Svalbard, il tour artico a bordo delle motoslitte.

€ 3.990

Acconto € 1.197
Saldo € 2.793


7 giorni
Ultimi posti!
Avventura

Per la prima volta un viaggio di gruppo nelle Isole Svalbard. Ci sposteremo per tre giorni a bordo di motoslitte. Di giorno cercheremo di avvistare la fauna locale ed il re dell'artico, l'orso polare. Di notte cercheremo di avvistare la meraviglia del cielo, l'aurora boreale.

Da portare in valigia:
 
  • Giubbotto pesante
  • Sciarpa, guanti, cappello in lana
  • Almeno due felpe in pile
  • Intimo termico o maglioni tecnici a collo alto e calzamaglia
  • Scarpa da trekking (meglio se impermeabile)
  • Pantalone termico e/o felpato 

 

In viaggio con
  1. Nicolò Balini
  2. Carlo Laurora
€ 3.990

Acconto € 1.197
Saldo € 2.793


7 giorni

Itinerario di viaggio

Giorno 1

La partenza

in volo verso il polo nord

Volo dall’Italia. Dopo un paio di scali raggiungiamo Longyearbyen, la città più popolosa delle isole Svalbard ed anche il centro da cui partiranno tutte le nostre attività.

Giorno 2

Tutti in motoslitta

l’inizio della nostra spedizione artica

Trasporto dal luogo di pernottamento alla Poli Arctici. Informazioni sul tour, consegna dell' abbigliamento e istruzioni per la guida della motoslitta. Ultimi preparativi dei bagagli sulle slitte.

Giornata a disposizione per perlustrare il Van Mijenfjord, fino al ghiacciaio di Paulabree oppure fino alla Costa Est. Durante il percorso si pranza con un piatto caldo. Ci si ferma inoltre presso baite, posti con vista panoramica e ovviamente quando si avvistano animali. In questa zona infatti è molto facile incontrare renne e sul finire della stagione, foche sul ghiaccio marino. Nel pomeriggio tardo si rientra in rifugio. Cena in rifugio e pernottamento in sacco a pelo.
La notte potremmo avvistare l’aurora boreale direttamente dal nostro rifugio.

Giorno 3

Orso bianco

alla ricerca del re dell’artico

Sveglia presto e di nuovo a bordo delle nostre motoslitte. Dopo colazione ci dirigiamo verso la costa orientale, il percorso per raggiungere la costa est è a dir poco incredibile.
Ci sembrerà di essere su un altro pianeta, in realtà tutto il tempo ci sembrerà di aver lasciato la terra per scoprire qualcosa di lontano e completamente sconosciuto. Attraverso la Kjellstrøm valley. Qui c’è una maggiore concentrazione di orsi polari e se siamo fortunati potremmo persino individuarne uno qui.
Pranzo caldo e indietro verso il ghiacciaio Nordmannsfonna che copre ben 250km quadrati, vedremo da vicino il ghiaccio scintillante e guideremo fino al nostro rifugio, il Kreking Lodge.

Se siamo fortunati il cielo potrebbe mandare in scena uno degli spettacoli più belli in assoluto, l’aurora boreale.

Giorno 4

Pyramiden

la città sovietica abbandonata

Lasciato il nostro Lodge e con la pancia piena della colazione, eccoci di nuovo in “strada”.
Arriveremo vicino a diversi ghiacciai come il Konigber e Hayes. Lomonosovfonna una calotta di ghiaccio a Spitsbergen che copre ben 600km quadrati! Durante tutto il nostro giro ovviamente proveremo ad avvistare ancora la fauna locale, compreso il re del nord, l’orso polare.
La seconda parte di giornata ci vedrà muoverci in direzione Pyramiden. Una città russa ormai abbandonata da anni dove per molto tempo l’attività principale è stata l’estrazione nelle miniere. Grazie al clima rigido tutte le strutture di questa città sono ben conservate e passeggiarci e a dir poco suggestivo. Per la notte una location speciale, un vecchio hotel sovietico dove potremo cenare, riscaldarci e rilassarci al bar.

Giorno 5

L’autostrada bianca

Ritorno verso Longyearbyen

Siamo ancora a Pyramiden ed è da qui che riparte la nostra spedizione verso Longyearbyen. Passando dallo spettacolare ghiacciaio di Nordenskjøldbreen, ci inoltriamo verso il Tempelfjord. Il paesaggio cambia totalmente e le formazioni montuose intorno al fiordo sono spettacolari: ripide pareti con migliaia di fulmari che nidificano, stretti canyon, strati di roccia sedimentari che raccontano la storia delle Svalbard. L'ultima tratta verso Longyearbyen e' nell'entroterra lungo vallate e piccoli ghiacciai. Una volta arrivati a Longyearbyen scarichiamo le slitte e riconsegniamo l' abbigliamento da motoslitta.
In serata ancora un altro tentativo per avvistare l’aurora boreale!

Giorno 6

Husky Safari

ultimo giorno al polo nord

Eccoci finalmente ritornati a Longyearbyen dopo la grande spedizione in motoslitta. Durante questo ultimo giorno a soli 1000 km dal polo nord visiteremo la piccola cittadina più a nord del mondo. Passeggeremo verso le miniere abbandonate, la chiesetta, possibilità di visitare il museo delle Svalbard o il museo delle spedizioni al Polo Nord. Ma non è finita qui, ultima attività di questo meraviglioso viaggio, Husky Safari! Visiteremo la fattoria degli Husky delle Svalbard e poi saliremo sulle slitte su cui verremo trainati nel bianco deserto di neve.
Per cena tutti insieme in città vicino per salutarci e brindare alla grande avventura vissuta!

Giorno 7

Il ritorno

Si vola a casa!

È tempo di grandi saluti, con gli occhi ancora pieni di tutto ciò che abbiamo visto salutiamo la squadra della nostra spedizione e saliamo a bordo di un volo che ci riporterà in Italia.

La quota comprende:

  • Voli dall’Italia
  • Tasse aeroportuali 
  • Notti in cottage/chalet in camerata
  • Escursioni notturne alla ricerca dell’aurora
  • Husky Safari
  • Tutti i trasferimenti come indicato nell’itinerario
  • Noleggio motoslitte + carburante
  • Presenza 24h su 24h del tour operator locale e delle guide esperte che ci accompagneranno in questa avventura
  • Polizza di annullamento
  • Attrezzatura termica per attività all'aperto

 

La quota non comprende:

  • Pasti e bevande non menzionati
  • Quanto non espressamente menzionato alla voce “la quota comprende”

Leggi le domande frequenti

Vai alle FAQ

Lasciati ispirare dalle immagini

Loading...