The best of Africa: Kilimangiaro, Safari e Zanzibar

The best of Africa: Kilimangiaro, Safari e Zanzibar

Sold out
The best of Africa: Kilimangiaro, Safari e Zanzibar
Sold out

L'unico viaggio che ti permetterà di salire in cima ad una delle sette vette al mondo, vivere l'esperienza indimenticabile di un safari dove potrai osservare da vicino tutti i big 5 e infine nuotare tra i delfini rilassandoti sulle spiagge bianche di Zanzibar.

Avventura
Per poter portare a termine la scalata al Kilimangiaro è necessario un buon stato di salute. Si tratta di un trekking ad alte altitudini, non difficile ma indubbiamente molto stancante, si consiglia pertanto un allenamento adeguato prima della partenza.
Da portare in zaino:
  • Giacca antivento
  • Poncho
  • Pantaloni fast dry 
  • Calzamaglia
  • Magliette termiche 
  • Magliette fast dry
  • Pile o maglioncino
  • Piumino almeno 100grammi
  • Cuffia
  • Guanti
  • Occhiali da sole
  • Scarpe da trekking possibilmente in goretex 
  • Sacco a pelo
  • Piccolo zainetto
  • Asciugamano in micro fibra 
  • Camel bag da almeno 2 litri o in alternativa 2 borracce
  • Racchette da trekking
  • Crema protettiva per il sole
  • Costume da bagno
  • Diamox
In viaggio con
  1. Claudio Pelizzeni

Itinerario di viaggio

Giorno 1

Ritrovo e partenza dall'Italia

Partenza dall'Italia

Ritrovo in aeroporto a Milano Malpensa e partenza per la Tanzania dove arriveremo il giorno successivo. Previsto scalo internazionale. 

Pernottamento in aereo

Giorno 2

Arrivo in Tanzania

Alle falde del Kilimangiaro

Arrivo all’aeroporto internazionale del Kilimanjaro poco dopo pranzo e dopo aver espletato le formalità di visto (costo a febbraio 2020 50 dollari, da richiedersi on line prima della partenza) trasferimento presso la nostra guesthouse a Moshi.

Pomeriggio libero e pernottamento in guesthouse in camere doppie a Moshi 

Giorno 3

L'ascesa al Kilimangiaro

Prima tappa da Marangu gate a Mandara

Inizia la scalata al monte Kilimanjaro! La mattinata sarà dedicata al briefing e alla stipulazione dei permessi. Partiremo dal Marangu Gate verso le 12. Ad attenderci dalle 3 alle 4 ore di cammino per un totale di 8 chilometri e circa 1000 metri di dislivello. Pranzo al sacco sul sentiero. Raggiungeremo le capanne Mandara a 2720 metri sul livello del mare intorno alle 16. Relax e pernottamento in capannette rifugio. Necessario sacco a pelo.

Giorno 4

Verso i 3800 metri sul livello del mare

Seconda tappa da Mandara a Harango

La partenza da Mandara è prevista per le ore 7,30 dopo una abbondante colazione. Ad attenderci 11 chilometri e circa 1000 metri di dislivello che percorreremo in 5/7 ore. La vegetazione cambierà completamente e la foresta pluviale cederà il passo ad una vegetazione fitta ma meno rigogliosa. La camminata sarà morbida ma l’altitudine inizierà ad allentare un po’ il fiato. La destinazione di giornata saranno le capannette di Harango a 3720 mt sul livello del mare. Qui ci fermeremo due notti in modo da poterci acclimatare per bene.

Giorno 5

Acclimatamento in quota

Verso le rocce zebra

Giornata di acclimatamento e allenamento prima di salire in vetta. Partenza con calma al mattino intorno alle ore 9 per raggiungere in un paio d’ore 4110 metri di altitudine alla Zebra rock, una roccia bianca e nera da cui si può ammirare una fantastica vista sia sul Kilimangiaro sia sulla savana sottostante. Rientreremo ad Harango intorno alle 12 e godremo di un pasto caldo. Pomeriggio libero per riposarsi (consiglio di avere con se un buon libro!). 

Giorno 6

Verso il campo base

Da Harango a Kibo hut - 4800 metri slm

Quarto e decisivo giorno verso la vetta del cratere a 5895 metri s.l.m

La giornata inizia presto e si punta al campo base Kibo Hut posto a 4720 metri s.l.m e distante 9 chilometri. Previste circa 5 ore di cammino e si arriverà pertanto intorno alle 13. Riposo e poi cena servita alle 17 in quanto alle 23,30 verrà servita la colazione e si partirà per la vetta. Questa giornata prevede un cammino fatto generalmente di falsi piano in salita in cui piano piano scompariranno tutte le tracce di vegetazione per lasciar spazio ad un vero e proprio deserto. Dal punto di vista scenografico è una tappa da togliere il fiato... a dirla tutta anche letteralmente per l’altitudine

Giorno 7

Saliamo in vetta

Da Kibo hut a Uhuru Peak - 5895 metri slm

A mezzanotte partiremo per l’ascesa alla vetta. Ad attenderci 6 chilometri di cammino per raggiungere Uhuro peak a 5895 metri s.l.m, ma prima tenteremo di raggiungere il Gillman’s point a 5890 metri s.l.m in tempo per l’alba dopo 4 chilometri di cammino.  Il dislivello che ci aspetta è molto importante e pari a circa 1200 metri. È indubbiamente la giornata più impegnativa ma una volta in cima conquistata una delle 7 vette al mondo ci godremo la vista dall’alto e il cratere per tutta la mattina prima di rientrare a Kibo dove pranzeremo. Verso le 15 ci rimetteremo le scarpe da trekking per rientrare ad Harango dove passeremo nuovamente la notte. 

Giorno 8

Rientro a Mochi

Da Harango si torna a Marangu gate

Ultima piacevole giornata di cammino con il rientro al Marungo Gate, 6 ore in discesa passando dal territorio montano alla foresta pluviale, ritireremo i nostri certificati che attestano la conquista della vetta e poi ci dirigeremo  ad Mochi dove trascorreremo il resto del pomeriggio e la notte.

Notte in guesthouse 

Giorno 9

Inizia il safari

Lago Manyara

Le nostre avventure in Tanzania non sono certo finite! Stamane infatti incontreremo la nostra guida e ritireremo i nostri mezzi 4x4 per iniziare uno dei Safari più entusiasmanti al mondo: iniziamo infatti la nostra avventura nella savana raggiungendo il lago Manyara il primo di parchi nazionali che attraverseremo e che ci permetteranno di osservare da vicino in libertà tutti i cosiddetti Big Five: bufalo, ippopotamo, elefante, rinoceronte e.... il Re Leone!

Notte in lodge  

Giorno 10

Il safari continua al Ngoro ngoro

Ngoro ngoro

Non avete ancora visto tutti i Big Five? Nessun problema perché oggi dedicheremo l’intera giornata a vagare per la savana in cerca di animali in un vero e proprio cratere che rappresenterà un vero e proprio teatro per assistere da vicino alle migrazioni in  uno dei suoi periodi migliori.

Notte in lodge

Giorno 11

Safari e arrivo a Zanzibar

Tarangire National Park e aereo per Zanzibar

Un ultimo Safari mattutino prima di rientrare verso l'aeroporto del Kilimangiaro e prendere il volo per Zanzibar. Attraverseremo il meraviglioso parco del Tarangire ammirando ancora una volta la grande fauna locale fatta di elefanti, giraffe, zebre, leopardi e leoni.

In serata arrivo e trasferimento a Nungwi.

Notte in hotel a Nungwi 

Giorno 12

Zanzibar

Le spiagge bianche e i tramonti indimenticabili

Le attività da fare a Zanzibar sono tantissime e molto diverse tra loro in modo da incontrare i gusti di tutti: snorkeling e immersioni subacquee, nuotare con i delfini oppure visitare l’isola delle tartarughe giganti, rilassarsi in spiaggia oppure fare una battuta di pesca. Diverse anche le opportunità di sport: sup e kayak vanno alla grande sull’isola. Tutte queste attività (ad eccezione dello snorkeling) non sono incluse e potranno essere prenotate direttamente in loco.

Una cosa è certa, l’appuntamento per tutti sarà al Groovy Bar di Nungwi dove potremo ammirare uno dei tramonti più belli e fotografati del mondo sulle note del DJ internazionale Maurizio Vani.

 

Giorno 13

Zanzibar

Uno degli ultimi paradisi subacquei

Oggi conosceremo anche la Zanzibar sommersa attravero un'escursione di snorkeling che ci permetterà di nuotare in una dellle barriere coralline più belle al mondo.

Notte in hotel a Nungwi 

Giorno 14

Zanzibar

L'isola delle spezie e dal mare turchese

Relax e attività varie a Zanzibar durante la giornata e poi tenetevi forte perché vi attenderà una clam orosa sorpresa di fronte ad uno dei tramonti più belli e fotografati al mondo.

 

Notte in hotel a Nungwi 

Giorno 15

Stone Town

Visita della capitale patrimonio dell’umanità UNESCO

È arrivato il giorno di rientrare ma prima di prendere l'aereo trascorreremo la mattinata in visita della città patrimonio dell’umanità UNESCO e che ha dato i natali Freddy Mercury (possibilità di visitarne il museo). Stone Town è una città molto importante nella storia del commercio delle spezie (non dimenticatevi di portarvi a casa un po’ del pregiato pepe) e non solo. Alcune ore della giornata saranno dedicate a mercati e shopping. 

Nel pomeriggio decolleremo verso l'Italia con scalo internazionale.

 

Notte in aereo

Giorno 16

Rientro in Italia

Si torna a casa

Alle 06:25 rientro previato in Italia.

La quota comprende:

  • Volo A/R intercontinentale dall’Italia 
  • Volo interno da Kilimangiaro - Zanzibar
  • Guida e portatori sull'ascesa al Kilimangiaro
  • Guida e driver al safari
  • Ingressi a parchi nazionali
  • Un coordinatore dall’Italia che sarà con voi tutto il viaggio
  • Tutti i pernottamenti in guesthouse secondo disponibilità in camere doppie condivise a Zanzibar, rifugi condivisi sul Kilimangiaro, guesthouse e campo tendato durante safari
  • Tutte le attività menzionate nel programma
  • Tutti i pasti durante safari e ascesa al Kilimangiaro
  • Assicurazione annullamento viaggio 
  • Tasse aeroportuali 

La quota non comprende:

  • Pasti non menzionati
  • Visto di ingresso
  • Escursioni extra a Zanzibar
  • Mance e facchinaggi

Vuoi informazioni aggiuntive?

Leggi le domande frequenti

Vai alle FAQ

Lasciati ispirare dalle immagini

Loading...