Islanda - Il grande nord

Islanda - Il grande nord

Islanda - Il grande nord
7 giorni a partire dal 16/04
€ 1.450

Aurora Boreale e natura incontaminata: un viaggio indimenticabile alla scoperta dell'Islanda!

€ 1.450

Acconto € 435
Saldo € 1.015


7 giorni
Da portare in valigia:
 
  • Giubbotto pesante
  • Kway o poncho in caso di pioggia
  • Sciarpa, guanti, cappello in lana
  • Almeno due felpe in pile
  • Intimo termico o maglioni tecnici a collo alto e calzamaglia
  • Scarpa da trekking (meglio se impermeabile)
  • Pantalone termico e/o felpato
  • Costume per Blue Lagoon

Il programma è sempre soggetto a cambiamenti dovuti ad un clima non sempre amico in Islanda.
Limite età per questo tour da 18 a 45 anni.
 

Ogni notte proveremo ad avvistare la mitica Aurora Boreale nei cieli stellati d’Islanda.

In viaggio con
  1. Giovanni Cipolla
€ 1.450

Acconto € 435
Saldo € 1.015


7 giorni

Itinerario di viaggio

Giorno 1

Arrivo in Islanda

Inizia una nuova avventura

Inizia una dei viaggi che con ogni probabilità cambierà per sempre il tuo modo di vedere il mondo, si perché ti farà tutto schifo dopo aver visto tutte queste bellezze. Sei pronto? Eccoci, arrivo in Islanda in serata, tutti a cena e pernottamento vicino l’aeroporto. 

Giorno 2

Parchi nazionali, geyser e cascata Gullfoss

Circolo d'Oro

È il momento di muoversi alla volta del Circolo d’Oro, l’itinerario più turistico di tutta l’isola ma non per questo meno affascinante.

Visiteremo Thingvellir, oggi parco nazionale, ieri sede del primo parlamento d’Europa. Famoso anche dal punto di vista geologico, in quanto è qui che il continente americano e quello europeo si separano, noi ci passeggeremo in questa spaccatura, una camminata di riscaldamento per tutto quello che ancora ci aspetta. (n.b. non è necessario il passaporto per camminare sulla placca americana.

Tutti su nei van e via, vedremo uno dei fenomeni naturali che più caratterizza nell’immaginario comune l’Islanda, i Geyser. Lo Strokkur è un geyser che erutta in media ogni 10 minuti, creando stupore ogni volta fra i turisti al suo cospetto. 

Infine visiteremo Gullfoss, la cascata d’oro, una delle cascate più famose e spettacolari d’Islanda. 

Stanchi dopo la lunga giornata raggiungeremo i nostri cottage di legno sperduti per provare ancora una volta ad ammirare il fenomeno dell’Aurora Boreale! 

Giorno 3

La spiaggia nera, cascate, canyon e relax nelle hot tub

Alla conquista della costa sud

Dopo esserci risvegliati nelle nostre bellissime casette riprenderemo il nostro viaggio on the road sulla leggendaria strada 1 che attraversa tutta l’isola. 

La nostra giornata inizierà con qualcosa che molti di noi non hanno mai visto, un ghiacciaio. Molto snobbato dalla maggior parte dei turisti sarà invece centro delle nostre attenzioni il ghiacciaio Mýrdalsjökull. Ghiacciaio dove è possibile avvicinarsi moltissimo per ammirare i blocchi scintillanti da vicino.

Poco lontano da lì ci aspetta Skogafoss, la cascata più fotografata d’islanda, una delle protagoniste indiscusse dell’isola, Skogafoss, così bella da convincere Lonely Planet ad utilizzarla come copertina della famosa guida per viaggiatori.

Sosta pranzo nel villaggio più a sud dell’isola Vik e poi subito passeggiata in spiaggia per digerire. Quale spiaggia? Quella nera ovviamente!

La spiaggia nera di Vik con i suoi faraglioni e il basalto sulla parete rocciosa. Un posto che rimarrà nel cuore e nei ricordi.

Dopo tutte queste emozioni non è ancora finita. Attraverseremo la desolata zona ad est di Vik, passando per dei verdissimi campi di lava ricoperti di muschio (se non coperti dalla neve a sua volta) fino al canyon Fjaðrárgljúfur, nei pressi del villaggio Kirkjubaejarklaustur.

Ovviamente birra offerta per chi riuscirà a pronunciare queste due parole senza impappinarsi. 

Concludiamo questa lunga giornata immergendoci nelle acque calde delle hot tub, nonché delle vasche di acqua bollente che si trovano fuori ai nostri bellissimi cottage in legno.

Giorno 4

Laguna glaciale, Diamond Beach e il ghiacciaio più grande d'Europa

Innamorarsi della Terra dei ghiacci

Finalmente arriveremo in una delle zone più interessanti di tutta l’isola. Visiteremo Fjallsarlòn e Jokulsarlòn, due celebri lagune glaciali, nelle cui acque calme fluttuano gli Iceberg che si staccano dal Vatnajökull. Passeggeremo su Diamond Beach. Qui blocchi di ghiaccio scintillanti posano per le fotocamere dei viaggiatori sulla sabbia nera. Ripercorreremo la ring road in direzione opposta fermandoci ad ammirare quello che secondo me è il ramo più bello del Vatnajolkull il ghiacciaio più grande d’Europa, il scenografico Svinafelljokull

Dopo pranzo potremo camminare fino alla cascata Svartifoss, con le sue geometriche pareti in basalto.

Ritorniamo alla base anche oggi verso i nostri cottage in legno, tentando ancora una volta l’assalto alla sfuggente Aurora Boreale.

Giorno 5

Punto panoramico di Dyrholaey, l'aereo abbandonato e le cascate nascoste

Avventura on the road: tra aerei abbandonati e passeggiate dietro le cascate

Stiamo ripercorrendo al contrario la ring road, ora ci fermeremo in tutti quei punti che abbiamo saltato sulla strada d’andata.

Per incominciare un pò di strada per macinare chilometri fino a Vik, qui una piccola sosta per ammirare la sua bellissima chiesetta che domina il villaggio e per scattare qualche fotografia. Poi su in cima sul promontorio di Dyrholaey, da qui nello stesso momento potrete ammirare un faro, una lunghissima spiaggia vulcanica, l’oceano ed anche un ghiaccio, che desiderare di più? 

Torniamo sulla strada, ora è il momento di fare una passeggiata per raggiungere il DC-3 Dakota, un aereo caduto sulla spiaggia di Sólheimasandur nel 1973, tutto l’equipaggio riuscì a mettersi in salvo e l’aereo venne abbandonato lì.

Per concludere la giornata una delle cascate più famose al mondo Seljalandsfoss, dietro il quale sarà possibile passeggiare (ghiaccio permettendo), e Gljùfrabùi, la cascata nascosta.

Giorno 6

Reykjavik e relax in Blue Lagoon

Alla scoperta della capitale islandese e relax nelle acque bollenti

La capitale di questo paese vive a ritmi molto rilassati, qui saremo liberi di girare tra le vie del centro, visitare la cattedrale, restare stupiti delle dimensioni del palazzo del parlamento e specchiarci nei vetri dell’Harpa la grande sala concerti.


Dopo un pranzo a base di pesce sul porticciolo di nuovo sulla strada, per concludere questo viaggio senza precedenti ci rilassaremo tutti assieme nelle caldissime acque della Blue Lagoon, una delle 25 esperienze da fare una volta nella vita secondo Lonely Planet.


Cena di conclusione in una fish house che serve il miglior fish and chips di tutta l’islanda e via verso la nostra Base.

Giorno 7

Volo di ritorno in Italia

Si torna a casa

E’ tempo di saluti, probabilmente sveglia all’alba per la felicità del vostro coordinatore che vi accompagnerà in aeroporto e via verso casa.

Con ogni probabilità passerete il volo di ritorno programmando già la prossima bellissima avventura!

 

La quota comprende:

  • Polizza di annullamento
  • Tasse aeroportuali
  • Voli low cost da Roma o Milano con bagaglio a mano (aeroporto da definire)
  • Tutti i trasferimenti in Islanda come indicato nell’itinerario dettagliato
  • Pernottamenti in camerata presso guesthouse e cottage in legno tipici del nord Europa.
  • Assicurazione medica e bagaglio
  • Spese carburante
  • Coordinatore di viaggio SiVola in loco 

La quota non comprende:

  • Biglietto d’ingresso a Blue Lagoon (85€ da confermare/verificare al momento della prenotazione)
  • Colazioni, pranzi e cene per l’intera durata del viaggio
  • Quanto non espressamente menzionato alla voce “La quota comprende”
  • Bagaglio da stiva (non è necessario, evitate una spesa inutile)

Le escursione facoltative se non pagate al momento della prenotazione potranno solamente essere pagate in loco se disponibili.

Leggi le domande frequenti

Vai alle FAQ

Lasciati ispirare dalle immagini

Loading...