Islanda coast to costans

Islanda Coast to Costans

Islanda Coast to Costans
8 giorni a partire dal 08/03
€ 1.450

Un sogno ad occhi aperti in uno scenario incredibile! Una vera avventura attraverso la terra dei ghiacci fra cascate, geyser, cavalli col ciuffo biondo, ghiacciai e la signorina color verde smeraldo.

€ 1.450

Acconto € 435
Saldo € 1.015


8 giorni
NOVITÀ

METEO: Il bello dell'Islanda viene gran parte dal suo meteo folle. Il vento che soffia forte come non mai la contraddistingue da tutti gli altri paesi. Il programma sarà molto flessibile e valutaremo ogni giorno, in base alle condizioni meteo (spesso alcune strade si ghiacciano e vengono chiuse) come modificare l’itinerario per cercare di vedere tutto nelle condizioni migliori. A marzo il freddo è meno intenso, ci sono tante ore di luce per godersi l'isola ed è un periodo ottimo per l’aurora! 

PERNOTTAMENTI: Dormiremo in cottages dispersi nella campagna islandese. A parte la bellezza di dormire immersi in un paesaggio del genere, non essendoci inquinamento luminoso aumenteremo le chance di vedere l'aurora. Le sistemazioni sono in genere da 4/6 persone. 

PASTI: Per ottimizzare il costo dei pasti, quando possibile, faremo una grande spesa e cucineremo direttamente nei nostri cottages. Durante il viaggio inoltre vi porterò a mangiare in posti super dove il conto non è mai un pensiero. In Islanda negli ultimi anni la qualità del cibo è cresciuta molto e ormai conosciamo quali sono le migliori soste.

AURORA: Qualcuno ha detto aurora? Ogni sera andremo a caccia della signorina color verde smeraldo! Tuttavia l’aurora boreale è un fenomeno imprevedibile che dipende da tanti fattori e non può essere garantito l’avvistamento al 100%.   

DIFFICOLTA': Per questo viaggio non è richiesta alcuna preparazione atletico/fisica, le camminate sono alla portata di tutti. 

INFO UTILI: Come ogni viaggio alcuni giorni prima della nostra partenza verrà creato un gruppo whathsapp dove inizieremo a conoscerci e dove potrò darvi i migliori consigli. 

In viaggio con
  1. Emanuele Bartolini
€ 1.450

Acconto € 435
Saldo € 1.015


8 giorni

Itinerario di viaggio

Giorno 1

Arrivo in Islanda

Pernottamento a Keflavik

Ritrovo all’aeroporto e partenza dall’Italia. Arrivo in serata all’aeroporto di Keflavik, ritiro dei minivan e trasferimento verso il nostro hotel a Reykjavik dove pernotteremo.

Pernottamento: Keflavik

Giorno 2

Il Circolo d'oro

Canyon, geyser e cascate potenti

Attraverseremo Reykjavik fino al parco nazionale di Thingvellir all’interno del circolo d’oro. Questo parco sorge su una fossa tettonica che ha dato vita alla separazione del continente americano da quello europeo. Cammineremo lungo la faglia fino alla piccola cascata Oxararfoss e lungo i sentieri del parco dove incontreremo una delle prime chiese islandesi.

Proseguiremo per Geyser, dove vedremo lo Strokkur, il geyser più famoso al mondo con il suo getto d’acqua altissimo. Questo erutta ogni 10 minuti circa e l’Islanda è il paese con la più alta concentrazione di questi rari fenomeni vulcanici. Successivamente vedremo Gullfoss, la cascata d’oro, una delle più spettacolari d’Islanda. Se questa è ancora visibile in tutto il suo naturale splendore è anche grazie al coraggio di una contadina che viveva nei dintorni, ma vi racconterò la storia quando saremo là.

In serata raggiungeremo i nostri cottage nella campagna islandese dove passeremo la notte.

Pernottamento: Vik e dintorni

Giorno 3

La Spiaggia Nera e il Canyon

Le terre del Sud

Seconda mattina del nostro viaggio in una delle zone più remote d’Islanda. La giornata inizia con lo spettacolare promontorio di Dyrholaey dove si ha una vista splendida su tutta la baia. Il vento ci farà capire subito chi comanda su quest'isola! Si prosegue con uno dei luoghi più famosi d'Islanda, la spiaggia nera di Reynisfjara. Questa è una spiaggia di origine vulcanica, dominata da faraglioni svettanti e contornata da colonne basaltiche che creano uno scenario unico ed incredibile.

Per pranzo ci fermeremo a Vik, nella zona più a sud dell'isola. Su un piccolo colle c'è una chiesetta bianca che primeggia su tutta la baia da dove si possono vedere anche i faraglioni di Reynisdrangar.

Nel pomeriggio attraverseremo la desolata pianura del Sudurland fino all'incredibile canyon Fjadrarglijufur che si estende in un paesaggio da urlo. Il canyon è alto 100 mt e lungo più di 2 km. P.S: Se qualcuno di voi riuscirà a pronunciare correttamente questo nome avrà in omaggio una cena!

Raggiungeremo infine i nostri cottages e come ogni sera andremo a caccia d’aurore!

Pernottamento: Kirkjubæjarklaustur e dintorni

Giorno 4

I Ghiacciai d'Islanda

Il cuore di ghiaccio dell'isola

La nostra giornata inizierà da Jokulsarlon la più grande laguna glaciale islandese. Una delle sue caratteristiche più sorprendenti è la presenza di numerosi iceberg che si staccano dal ghiacciaio sopra la laguna. Questi blocchi di ghiaccio possono raggiungere anche i 30 m di altezza. Dopo aver goduto della laguna glaciale vedremo Diamond Beach, una spiaggia vulcanica ricoperta da pezzi di ghiaccio che sembrano enormi diamanti. 

Pranzo da "Mister Potatoes" (si è aggiudcato il soprannome grazie al suo timballo di patate buonissimo) e si riparte per una delle zone più emozionanti d'Islanda. Ci avvicineremo ad una lingua del maestoso Vatnajokull, il ghiacciaio più grande d’Europa, attraverso un percorso per niente facile e che in pochi conoscono. Sono sicuro che questa giornata difficilmente la scorderete! 

In serata raggiungeremo Svartifoss, la cascata nera. Siamo nel parco nazionale di Skaftafell (le supercazzole non sono finite) e per arrivare fino alla cascata dovremo camminare circa 40 minuti su un sentiero all’interno della riserva. La portata d’acqua è minima rispetto alle altre cascate islandesi ma la cornice di colonne basaltiche la rendono unica e veramente molto bella.

Pernottamento: Kirkjubæjarklaustur e dintorni

Giorno 5

L'Aereo e la Cascata nascosta

Passeggiate sulla luna e le cascate d'Islanda

Stamani si parte con un bel trekking sulla luna. Lasceremo il nostro van per una bella camminata di circa 1 ora (solo andata) verso la spiaggia nera di Solheimasandur dove si trova la carcassa dell’aereo Douglas Super DC-3 della US Navy. Sarà una bella camminata in uno scenario ultra terrestre per raggiungere uno dei posti più fotografati d’Islanda.

Al ritorno sulla terra riprenderemo la Route 1 verso ovest per raggiungere la potentissima cascata Skogafoss, che con un salto di 60 mt e la maestosità del suo flusso d’acqua si è guadagnata la copertina della guida Lonely Planet. Poco più a nord ci godremo una delle cascate più famose d’Islanda, Seljalandsfoss, dentro il quale sarà possibile camminarci (neve permettendo). Dopo esserci bagnati a sufficienza raggiungeremo la cascata nascosta, che non tutti conoscono, e dopo un percorso in mezzo al fiume finiremo per bagnarci ancora di più!

Altra serata a caccia di aurore. Se il tempo non sarà dalla nostra tornereno nei cottages a bere Opal e a cantare le canzoni dei Ricchi e Poveri. 

Pernottamento: Vik e dintorni

Giorno 6

Reykjavik

A giro per la capitale

Abbandoniamo il sud dell'isola per tornare verso le coste dell'ovest. Il nostro viaggio passerà anche dalla capitale, Reykjavik, dove avremo una giornata libera a disposizione per visitare la città, fare shopping e mangiare una buonissima zuppa di aragosta. Negli ultimi anni l'Islanda è cresciuta molto anche sotto l'aspetto culinario e si può trovare ottimo cibo ovunque, soprattutto nella capitale. 

In serata partenza per la Penisola di Snaefellsnes, ci metteremo circa un paio d'ore a raggiungere i nostri cottages dispersi nella campagna inslandese. Serata come sempre a caccia della signorina color smeraldo. 

Pernottamento: Penisola di Snaefellsnes

Giorno 7

Oltre la barriera

La penisola di Snaefellsnes

Dopo la solita abbondante colazione partiamo alla scoperta di una penisola speciale, quella di Snaefellsnes, a nord di Reykjavik. Visiteremo il museo dello squalo di Bjarnarhofn, dove avremo l’occasione di mangiare il meraviglioso squalo putrefatto che tanto adorate (lo so che non vedete l’ora). Raggiungeremo poi la montagna Kirkjufell, diventata famosa anche grazie alla serie del Trono di Spade. Scenderemo poi a sud verso Londrangar, il paesaggio sulla costa è incredibile e ci sono scogliere altissime. Raggiungeremo infine il faro di Ondvendarnes e la chiesa nera

Ultimo viaggio in van lungo la 54 per rientrare a Keflavik in serata. 

Pernottamento: Keflavik

Giorno 8

La Blue Lagoon

Ultime ore in Islanda

Ultima giornata del nostro incredibile viaggio in Islanda, questa mattina ci rilasseremo finalmente fra le acque termali della Blue Lagoon (37/39°C). Pomeriggio in giro per la penisola di Reykjanes prima della consegna dei nostri van e il trasferimento all'aeroporto di Keflavik in coincidenza con il nostro volo per l'Italia. 

Sarà difficile tornare alla normalità dopo un viaggio simile. Nuovi amici, nuovi ricordi, ma soprattutto un'esperienza che ci avrà sicuramente cambiato la vita! 

​​​​​Da portare in valigia:

  • Calzamaglia
  • Maglia intima termica 
  • Calzini caldi (se il piede è al caldo avrete meno freddo)
  • Scarpa da trekking (meglio se impermeabile)
  • Pantalone termico e/o felpato
  • Pile, felpa (almeno un paio di queste)
  • Giacca termica impermeabile (come quelle da sci)
  • Scaldacollo, cappello e guanti 
  • Mutande a vostra discrezione
  • Asciugamano in microfibra 
  • Infradito/ciabatte 
  • Costume da bagno per la Blue Lagoon

 

La quota comprende:

  • Voli internazionali low-cost dall’Italia
  • Tasse di ogni genere (comprese quelle aeroportuali)
  • Pernottamenti in cottage/guesthouse per 4/6 persone
  • Tutti i trasferimenti come indicato nell’itinerario
  • Mezzo privato, parcheggi e carburante 
  • Direzione tecnico tattica da parte del coordinatore
  • Assicurazione medico/bagaglio
  • Polizza di annullamento

 

La quota non comprende:

  • Pasti e bevande
  • Biglietto d’ingresso alla Blue Lagoon
  • Biglietto di ingresso al museo dello squalo (10€)
  • Quanto non espressamente menzionato alla voce “la quota comprende”

Vuoi informazioni aggiuntive?

Leggi le domande frequenti

Vai alle FAQ

Lasciati ispirare dalle immagini

Loading...